Piazza Duomo con le “Case dipinte” Balduini, Cazuffi, Rella

Splendidi palazzi e case affrescate si offrono allo sguardo nella prestigiosa cornice di Piazza Duomo

[ foto 4^ D Scholl]

Le studentesse e degli studenti della classe quarta D del Liceo Linguistico “Sophie Magdalena Scholl” di Trento, nell’ambito del Progetto “Apprendisti Ciceroni”, hanno curato un itinerario di ricerca, studio, elaborazione, dentro e fuori l’aula, per conoscere ed apprezzare proprio dei beni speciali del Patrimonio storico ed artistico locale, presentati poi ad un pubblico eterogeneo per età e categoria, durante le MATTINATE FAI D’INVERNO, il 29 novembre 2018.

La classe quarta D, composta da sedici giovani, impegnata in esperienze di Alternanza Scuola Lavoro (obbligatoria con Legge n.107/2015, per gli ultimi tre anni di Licei, Istituti Tecnici e Professionali), ha aderito alla proposta di FAI, manifestando curiosità, entusiasmo, disponibilità, favorendo da subito la comunicazione, lo scambio di esperienze e di crescita reciproca tra pari e con gli adulti (Docenti e Tutor FAI).

Durante il percorso di studio, sotto la guida accurata della Prof.ssa Lucia Franceschi ed il supporto costante della Tutor FAI Scuola Maria Luisa Brioli, le studentesse e gli studenti, via via hanno evidenziato sempre maggiore impegno, creatività, cura negli approfondimenti ed originalità nelle modalità di presentazione al pubblico, in particolare a quello giovanissimo. Il riconoscimento e l’apprezzamento sono stati generali, sia da parte di ragazzi di diverse scuole Primarie e Secondarie di primo grado della città che di adulti.

I nostri “giovani divulgatori di conoscenza”, che hanno a cuore la tutela e valorizzazione della nostra cultura, della nostra storia, della nostra bellezza, hanno rilevato che la parte orientale della Piazza è dominata dalla Torre Civica e dalla prima residenza dei Principi Vescovi, seguita dal Castelletto, la facciata settentrionale del Duomo, imponente, delimita un ulteriore lato, quinta e fondale d’eccezione che completano una scenografia suggestiva ed unica ed hanno quindi deciso che proprio da lì valeva la pena iniziare con l’esposizione al pubblico.

FAI-Scuola Delegazione di Trento – Tutor Maria Luisa Brioli

Con la sua connotazione barocca, costituisce un elemento di arredo urbano fortemente scenografico al centro di Piazza Duomo

Il segno storico monumentale dell’ampliamento della città medievale rispetto alla città romana

In stile romanico-gotico, sorge sull’area di una preesistente basilica paleocristiana

Il Palazzo Pretorio o Palazzo Vescovile oggi è sede del Museo Diocesano Tridentino

Attraverso la conoscenza dei palazzi storici di Trento, si può osservare la progressiva trasformazione urbanistica della città

I palazzi storici di Trento strumenti per osservare la progressiva trasformazione urbanistica della città

I palazzi storici di Trento strumenti per osservare la progressiva trasformazione urbanistica della città

Uno dei più illustri vescovi di Trento, promuove l’Umanesimo e la cultura del Rinascimento italiano.

Tra riprese e sospensioni si protrae per 18 anni, dal 1545 al 1563 

Un affascinante percorso alla scoperta di alcuni palazzi affrescati del Centro storico di Trento